Gli Omega-3 sono normalmente presenti negli alimenti marini ed in alcune piante. L’Omega-3 maggiormente presente nel mondo vegetale è l’acido Alfa-Linolenico, soprattutto nei vegetali a foglia verde, nella frutta secca, nelle noci, in alcuni oli come quelli di lino.
In natura le fonti più ricche di Omega-3 sono alcuni cibi di origine vegetale e non ittica come comunemente creduto. Infatti tutti gli oli estratti dai semi di lino, dalla soia e dalle noci ed alcuni tipi di insalate sono ricchissimi di acidi grassi essenziali. Le tabelle che seguono indicano il contenuto in grammi di Acidi Grassi Polinsaturi (PUFA).

VERDURE

Omega 3 gr.*

Semi di Lino

20

Burro di Arachidi

8.7

Noci

6.8

Soia

3.2

Porri

0.7

Germe di Grano

0.7

Mandorle

0.4

Insalata Porcellanata

0.4

Orzo

0.3

Cavolo Riccio

0.2

Avogado

0.1

Fragole

0.1

Arachidi

0.003

* contenuto in grammi di PUFA per 100gr di vegetali

PESCE

Omega 3 gr *

Sgombro

2.6

Aringa

1.7

Tonno

1.5

Salmone

1.5

Acciughe

1.4

Halibut

0.9

Trota

0.6

Merluzzo

0.5

Gamberi

04

Pesce Gatto

0.3

Aragosta

0.2

* contenuto in grammi di PUFA per 100gr di pesce

alion-saldo2L’assunzione di Omega 3 attraverso preparati a base di olio di pesce può generare alcuni effetti collaterali sgradevoli.
Nella maggior parte dei casi, le reazioni avverse interessano l’apparato gastro-enterico, con bruciori di stomaco, nausea, dolore addominale, diarrea, e soprattutto alitosi, eruttazioni e rigurgiti al sapore di pesce. Questi sintomi sono più evidenti nei mesi caldi e si accompagnano anche ad una sudorazione di odore molto acre.
Al contrario gli Omega 3 di origine vegetale, per loro natura, non presentano nessuno di questi effetti.

TUTTI i prodotti

VEDI

Linea prodotti Medibase

VEDI

Linea prodotti Puer

VEDI